La storia

Tra le vecchie botteghe di Santo Stefano di Camastra, nell’anno 1956, il piccolo Nicolò Giuliano, inizia la sua precoce carriera di ceramista. Nicolò ha appena cinque anni, quelli che bastano a chi porta nell’anima il dono dell’arte, quando viene subito rapito dalla bellezza della ceramica.

Sono questi gli anni in cui Nicolò si forma alla scuola del maestro Edoardo Fratantoni, illustre e noto ceramista, di cui ne diventerà l’allievo più brillante e che ricorderà sempre con grata memoria. Comincia così, a Santo Stefano di Camastra, città nota per le sue maestranze, a carpire i segreti e le tecniche dei grandi maestri della ceramica. Modella e dipinge. Guarda e studia. Viaggia.

Nel 1970, inizia una grande avventura. Si trasferisce a Monreale ed alle pendici del maestoso Duomo, del quale rimane folgorato dalla sua bellezza, inizia la costruzione della sua azienda, creando contemporaneamente una scuola per ceramisti.

Nicolò Giuliano sa che l’aspetta una strada irta e che le difficoltà non mancheranno, ma grazie a tanti sacrifici, alla sua totale abnegazione ed all’incoraggiamento della moglie Pina, la fabbrica nel giro di pochissimo tempo comincia a fiorire ed il suo nome ad espandersi a livello locale e nazionale.

Nicolò Giuliano

Nicolò Giuliano
Alessandro Giuliano

Alessandro Giuliano
Daniele Giuliano

Daniele Giuliano
Elisabetta Giuliano

Elisabetta Giuliano

Nel 1995, la Nicolò Giuliano Ceramiche segna nella sua storia una tappa di fondamentale importanza: Alessandro Giuliano, che sin da piccolo è stato legato all’azienda e con la sua passione e la sua costante dedizione ha contribuito a fare conoscere la Nicolò Giuliano Ceramiche nel mondo quale responsabile aziendale, e Daniele Giuliano, come esperto di colori e smalti, nonché creativo di numerosi prodotti di successo dell’azienda come il verde diamante, contribuiscono con il padre Nicolò ad aprire le porte dell’azienda al mondo globalizzato.

Di recente, l’azienda si è arricchita, anche, della preziosa collaborazione di Elisabetta Giuliano, cui è affidata l’immagine e la comunicazione.

La fabbrica nel frattempo è anche diventata un prezioso museo, unico nel suo genere e nell’intero territorio regionale, e un punto di riferimento per le ceramiche d’arte a Palermo e non solo. Oggi, dopo tanti sacrifici, le ceramiche di Nicolò Giuliano sono famose in tutto il mondo ed il suo nome è legato alla storia della ceramica internazionale.